F1 – Wolff: Non permetteremo un altro Hamilton/Rosberg – Gp Baku interviste

E’ un Toto Wolff che ostenta sincerità, quello intervistato da Roberto Chinchero, nelle dichiarazioni al termine del Gran premio di Baku, quarta tappa del mondiale Formula 1.

L’ennesima doppietta Mercedes, con Bottas nuovamente davanti a Lewis Hamilton, pone il manager tedesco di fronte a una situazione già vissuta in passato.

Il richiamo è ovviamente alle stagioni vissute gestendo la difficile coppia Hamilton/Rosberg, causa di più di qualche grattacapo per il management Mercedes.

Ecco le parole di Toto Wolff ai microfoni di motorsport.com, il manager usa una metafora calcistica per affrontare la questione:

WOLFF:  Tra Lewis e Valtteri c’è un ottimo rapporto, si rispettano. Ma abbiamo imparato che bisogna anche considerare la possibilità che le relazioni possono deteriorarsi.

Entrambi i piloti hanno l’ambizione di vincere il campionato, ma non permetteremo che la relazione tra i nostri piloti si deteriori fino al punto da creare una ricaduta negativa sulla squadra.

Se ciò dovesse accadere, abbiamo pronti cartellini gialli e rossi. Ma al momento siamo lontani da questo scenario.

Toto Wollf pensa che sia compito del muretto Mercedes, ricordare ai due piloti che devono confrontarsi senza danneggiare la squadra. L’obiettivo è non commettere errori che possano lasciare campo aperto a Vettel e Leclerc:

WOLFF: Prendiamoatto di avere due piloti in grado di vincere il campionato.  Sta anche a noi, insieme a loro, ricordarci che se si commettono errori Vettel o Leclerc potrebbero tornare subito sotto.

Non vogliamo vivere nuovamente quello che abbiamo dovuto affrontare con Nico e Lewis

Quando gli viene chiesto se le sue dichiarazioni in cui più volte ha posto la Ferrari davanti alla Mercedes, fossero realmente sincere, Toto Wolff risponde:

WOLFF: Parlo in base a ciò che vedo..e abbiamo visto in più occasioni una Ferrari forte sia venerdì che sabato. Sono convinto che Charles sia stato il pilota più veloce in pista, ma non hanno messo tutto insieme.

Capisco che molta gente possa dare fastidio, ma è quello che davvero pensiamo.

 

GOMME DETERMINANTI – Per Toto Wolff, la gestione delle gomme è stata determinante, il team Mercedes s’è concentrato tutto il week end nel trovare la famosa “finestra” di utilizzo per quanto riguarda le temperature di esercizio delle gomme.

Lo stesso Vettel ha confermato quanto Ferrari abbia faticato sotto questo aspetto, durante la gara.

WOLFF: ..Ricordiamoci che sabato dopo le Prove Libere 3 eravamo a 1″6 dalla Ferrari. Non abbiamo fatto nulla di diverso, semplicemente in quel momento non avevamo la gomma nella finestra. Abbiamo lavorato sul trovare il giusto compromesso tra qualifica e gara. La cosa ha funzionato”.

E voi cosa ne pensate? E’ davvero sincero Toto Wolff, o nasconde qualcosa? Parliamone nei commenti!

PER APPROFONDIRE 
GP BAKU FORMULA 1 | Ultime notizie

 


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!