F1 – Gp Baku – Raikkonen: “Siamo sembrati dei dilettanti”

Kimi Raikkonen non le manda a dire su quello che è successo ieri durante a Baku. Il pilota finlandese dell’Alfa Romeo ha detto la sua dopo che la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Azerbaijan sono state cancellate, in seguito al tombino sollevato da Charles Leclerc e poi preso in pieno dalla Williams di George Russell. Senza contare la figuraccia della gru che ha sollevato la FW42 danneggiata, che urtando un ponte ha danneggiato il suo braccio e fatto colare olio sulla monoposto del pilota canadese.

Ecco le durissime parole di Kimi Raikkonen:

Ovviamente è stato lontano dall’essere ideale per tutti, siamo sembrati come dei dilettanti…

È compito della FIA assicurarsi che che i tracciati siano nelle condizioni migliori possibili. Ma sembra che ogni anno – da qualche parte – viene fuori tombino o vola via qualcosa.

Avevano detto di aver saldato i tombini, ma ovviamente quello lì era ben lontano dall’essere saldato. Ora devono andare a controllarli tutti.

Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma di certo è stata distrutta la giornata di tutti, senza contare le persone che sono venute qui per vedere le prove. È molto lontano dall’essere una situazione ideale [per la F1].

PER APPROFONDIRE – NOTIZIE GP BAKU FORMULA 1


Share

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!