F1 – Binotto: “Il concetto della monoposto potrebbe essere sbagliato” – dichiarazioni post-gara

Intervista a Mattia Binotto al termine del GP Spagna, ecco le dichiarazioni del Team Manager Ferrari

Dopo cinque doppiette consecutive Mercedes, Ferrari lascia il Gran Premio di Spagna con una lunga serie di interrogativi e con un sostanziale ritardo in campionato.

Una Ferrari che però le aveva provate tutte in vista del Gran Premio di Spagna, con Mattia Binotto ad approvare un numeroso pacchetto di modifiche alla Ferrari SF90, che però non sono bastate per impensierire le Mercedes.

L’SF90 sembra in difficoltà in qualsiasi curva, non solo in quelle lente del terzo settore, come dimostrato dalla nostra analisi.

binotto interviste gp spagna

Intervistato dai microfoni di Sky e delle TV estere, ecco le parole di Mattia Binotto nelle interviste al termine della gara.

Le parole di Mattia Binotto, intervista post Gara Gp Spagna

BINOTTO: Non è un buon week end per noi. Complimenti a Mercedes, per noi sono un grande stimolo.

Abbiamo portato tante novità qui, hanno funzionato, ma sono state insufficienti. Perdiamo molto nelle curve lente, fatichiamo a far girare la macchina.

Non abbiamo una risposta specifica a questi problemi, è stata una dura lezione per noi, torneremo più forti.

I test della prossima settimana saranno fondamentali per analizzare e correggere i nostri punti deboli.

Qualsiasi conclusione data oggi sarebbe una conclusione errata. Ci vorranno giorni per effettuare davvero una completa analisi e provare a comprendere la situazione: è un problema di bilanciamento, di downforce, o forse di concetto della monoposto? Non lo so, penso che non abbiamo la risposta adesso.

Per quanto riguarda la gestione dei due piloti, con addirittura due ordini di scuderia durante il gran premio di Spagna, Binotto risponde cosi alle critiche sull’eccessiva lentezza nel prendere decisioni in pista.

BINOTTO: Peccato per Seb, era partito benissimo. Penso che sia stato giusto invertire i piloti in gara, l’abbiamo fatto nel momento giusto. Non è mai facile gestire quei momenti, bisogna prima verificare che il pilota dietro sia effettivamente più veloce di quello davanti.

Mattia Binotto chiude la sua intervista parlando di Montecarlo “I nostri piloti sono molto forti a Monaco. E’ una pista atipica, i test ci aiuteranno a capire come impostarla al meglio”

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con le parole del Team Manager Ferrari? Parliamone nei commenti


UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!


PER APPROFONDIRE 
GP SPAGNA FORMULA 1 | Ultime notizie


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!