Binotto GP F1 Abu Dhabi 2019, ci abbiamo provato

F1 | Binotto ammette l’errore: “Ci abbiamo provato…” – Qualifiche GP Abu Dhabi 2019

F1, il team manager Ferrari Mattia Binotto commenta la gaffe Ferrari che è costata l’ultimo tentativo nel Q3 a Charles Leclerc, durante le qualifiche del GP di Abu Dhabi

Intervistato da Sky Sport al termine delle qualifiche del GP di Abu Dhabi, il team manager Ferrari Mattia Binotto risponde alle domande sul pasticcio che ha portato la Rossa di Leclerc a non riuscire ad effettuare il secondo tentativo nel Q3, mentre era ad un passo dal raggiungere almeno il terzo posto.

>> Diretta LIVE F1 | GP Abu Dhabi

Binotto ammette che si è trattato di una mossa rischiosa

Binotto svela che l’errore in qualifica oggi ad Abu Dhabi è nata dal tentativo di tirar fuori dal cilindro una magia, per contrastare la performance Mercedes che sembra imprendibile soprattutto nel tratto più guidato della pista.

“È da ieri che non siamo veloci soprattutto nel terzo settore. Nel primo tentativo in Q3 eravamo lontani dalla pole. Abbiamo provato ad uscire per ultimi, ma abbiamo trovato traffico. Sapevamo fosse un rischio, ne eravamo consapevoli. Non sarebbe cambiato molto.”

“Sul primo tentativo erano tutti molto vicini, noi abbiamo provato a giocare ogni carta nell’ultimo tentativo, per giocarci qualcosa. Una chiamata tirata, difficile, per avere pìù possibilità domani.”

Quali speranze per la Ferrari nella gara di Abu Dhabi?

Mattia Binotto rivendica le due scelte diverse dei due piloti Ferrari. Leclerc partirà infatti con gomma media, dopo aver lui stesso chiesto di cambiare strategia dopo un primo giro con gomme soft durante il Q2. “La scelta delle gomme di Charles? Si, lo ha suggerito lui, aveva questa sensazione fin dal mattino, ne abbiamo riparlato in quel momento. Alla fine è stata una decisione della squadra.”

Vettel rivendica che le migliori in partenza domani ad Abu Dhabi saranno le Soft. “La gara di Vettel si gioca sulle gomme soft, soprattutto, rispetto a come si comporteranno le medie degli altri. Lo metteranno sicuramente in condizione di fare una partenza diversa. Da parte nostra, avere due scelte diverse (una soft e una media) ci sta bene.”


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!