F1 – Ricciardo: “Il Gp di Olanda sarà una processione” – Video on board Zandvoort

Ricciardo è dubbioso sull’inserimento del circuito di Zandvoort nel calendario Formula 1 2020

Dopo la comunicazione ufficiale dei giorni scorsi, appassionati e addetti ai lavori stanno esprimendo i primi giudizi sul ritorno del Gran Premio di Olanda in calendario, sullo storico circuito di Zandvoort.

Il Gran Premio Max Verstappen

Tra i dubbiosi della scelta di Liberty Media, ci poniamo anche noi. E’ chiara e lecita la voglia di riportare la F1 in Olanda, per tranne profitto dai tantissimi tifosi di Max Verstappen. Quel che ci non riusciamo a capire, vedendo lo stato attuale del circuito olandese, come sia possibile reputare il circuito di Zandvoort adeguato ai bisogni delle moderne F1.

Belli i dislivelli naturali, ma lunghezza e larghezza carreggiata?

Come è possibile vedere dal video in basso all’articolo, il circuito di Zandvoort è sicuramente una bellissima esperienza da vivere per un pilota. Veloce, frenetico, con dei bellissimi saliscendi naturali che tanto fanno la felicità dei piloti.

Ma l’attuale larghezza della carreggiata è totalmente anacronistica per le moderne e larghissime F1, cosi come la lunghezza del circuito. Con le prestazioni odierne, si rischierebbe di scendere sotto il minuto per compiere un giro.

Dello stesso parere, sembra Daniel Ricciardo, che qui c’ha corso ai tempi della Formula 3

RICCIARDO: Zandvoort è un circuito molto divertente, dove ci vogliono le palle per andare forte. Ma è molto stretto, dubito sarà eccitante per i sorpassi.

Con la nostra velocità attuale, seguire le altre auto sarà difficile. Rischia di essere una processione.

E’ stato già comunicato che in vista del 2020, la pista subirà delle modifiche e miglioramenti. Ma ancora non è noto se si tratterà di ampliamenti al layout o di lavori di contorno.

Video On board circuito di Zandvoort sede del GP Olanda 2020 di Formula 1

Chiacchere a parte, facciamoci un giro sul circuito di Zandvoort in questo video on board di Max Verstappen, al volante di una Red Bull del 2012. Ottima occasione anche per ascoltare il bel sound dei V8 aspirati.

E voi cosa ne pensate? Vi piace il circuito di Zandvoort? Siete contenti delle recenti scelte di Liberty Media in ambito calendario? Parliamone nei commenti!

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

One Comment

  1. Giuseppe Mario Reply

    Credo sia una follia a meno che il circuito sia interamente rifatto cosa che pone molti dubbi. Si pensi che gli ultimi due morti sono con le F1 storiche certamente molto meno veloci di quelle attuali

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!