F1 – Vettel: “Qualcuno ha la memoria corta” dichiarazioni Gp Cina

Conclusa la classica track walk, la consueta camminata a piedi lungo il circuito di gara insieme ai suoi ingegneri, Sebastian Vettel ha voluto “sfogarsi” un po’ durante un’intervista a Roberto Chinchero.

Al campione tedesco sono state riferite le belle parole del rivale Lewis Hamilton, che ha difeso Sebastian Vettel dopo la difficile gara in Bahrain, compromessa dall’ennesimo testacoda in seguito a un intenso duello con l’inglese.

Hamilton, durante un’intervista, aveva detto che gli ultimi errori di Vettel sono piccolissimi, rispetto ai successi conseguiti in carriera dal pilota della Ferrari. Vettel ha risposto sorridendo:

Vettel: “Forse è l’unico che non ha memoria a breve termine! Penso che lottiamo da molto tempo e, ovviamente, per quanto io voglia battere Lewis, altrettanto vuole fare lui.

Non sapevo avesse detto qualcosa di carino, ma è bello sentirlo.”

Al netto dei gravi errori dell’ultima stagione 2018 e del testacoda del Bahrain, Sebastian Vettel vanta pur sempre 4 titoli mondiali e attualmente è al terzo posto nella classifica dei piloti Ferrari più vincenti di sempre, dietro solo a Schumacher e Niki Lauda. Senza scordare la sua prima, storica, vittoria a Monza con la Toro Rosso 2008.

Sebastian Vettel ha poi continuato, facendo intendere di iniziare ad essere un po’ infastidito dalle continue critiche:

Vettel: “Al giorno d’oggi il giudizio delle persone non va oltre una settimana, in avanti o indietro. Ma nella vita ormai le cose vanno cosi, bisogna accettarlo.

Il pilota tedesco ha poi espresso il suo punto di vista sullo scorso gran premio del Bahrain e sulla rivalità con il suo nuovo, arrembante, compagno: Charles Leclerc.

Vettel: Charles ha fatto bene a non rispettare l’ordine di aspettare un giro prima di superarmi. Aveva decisamente più velocità. Non ho cercato di resistere per non fargli perdere tempo.

Vettel ha poi concluso dicendo che non ha ancora trovato lo stesso feeling provato nei test di Barcellona con la Ferrari SF90. “Ma so che posso fare molto meglio e sono sicuro ci riusciremo nel proseguo della stagione”

Insomma un Vettel molto sincero quello che s’appresta a vivere il Gran Premio di Cina, il numero 1000 della storia della Formula 1. Qui gli orari del weekend

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con Seb? Parliamone nei commenti.


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!