F1 – Gp Australia – Pagellone

Il mondiale Formula 1 2019 è entrato finalmente nel vivo col Gran Premio d’Australia, non vedevamo l’ora di iniziare col nostro consueto pagellone post gara!

BOTTAS – Voto 9 alla sua ‘barbazza da boscaiolo’, nomignolo con il quale Vanzini ci ha tormentato durante un intero fine settimana. Nico Rosb…ehm, Valtteri Bottas, sembra un altro pilota rispetto alla versione cinofila del 2018. Veloce in qualifica, strabiliante in gara, con una voglia matta di strafare e prendersi anche il giro veloce. Con tanto di team radio in cui manda a quel paese chi lo criticava nei mesi scorsi. Prepariamo le valigie

HAMILTON – Voto 6 a Luigino, reo di averle prese di santa ragione dal boscaiolo di cui sopra. Dopo l’ennesima, fantastica pole position, vanifica tutto con una partenza delle sue. Per poi seguire Vettel nella sciagurata scelta di rientrare ai box, 3 giorni prima degli altri. Con una Mercedes cosi, contava solo vincere.

FERRARIVoto 5 alla Ferrari che oltre ad aver lasciato la SF90 a Maranello, per correre in Australia con la Duna del 1985, non ne becca una con la strategia. Dall’incomprensibile scelta di non rientrare ai box con Leclerc per segnare il giro più veloce(Paura di non riuscirci e sfigurare?), alla scellerata idea di far tagliare la barba a Vettel(Voto 6) dopo la conferenza stampa di Giovedi.

No barba, no party. E il barbuto Bottas ringrazia. L’SF90 sembra non sposarsi bene con Melbourne, distruggendo le gomme sul passo gara e sottosterzando come una dannata. Ma il dato che più preoccupa e che forse è la vera chiave di lettura, è la totale mancanza di velocità della Power Unit di Maranello. Giù di motore per problemi di affidabilità?

LECLERC – Voto 6.5 a Carletto, autore di un debutto positivo alla sua prima gara in rosso. Chi si aspettava di vederlo già davanti a Hamilton, è rimasto deluso, ma non si può accontentare la follia di chi non riesce a vedere in Leclerc un talento da crescere, senza mettergli addosso troppe pressioni. Il suo errore più grave, non sono i ripetuti fuori pista in curva 1, ma la partenza:

E daje, Carlo. In un momento delicato per la squadra, tirare la staccatona all’esterno del tuo compagno di squadra? Solo la fortuna e 2 mm hanno voluto che l’ala del monegasco non tranciasse di netto la posteriore sinistra di Vettel. Un bel Singapore bis, sarebbe stato l’ideale per firmare la prima gara in rosso.

RICCIARDO – Voto 10 a Daniel che sa sempre come accontentare e stupire i suoi tifosi. Dalle tribune in tanti erano ad esporre cartelli con scritto “Ricciardo non ha bisogno delle Ali!“, cosi il buon Daniel da deciso di lasciare la sua ala anteriore su un tombino alla partenza.

VERSTAPPEN – Voto 9 – L’ex ragazzo terribile, regala alla Honda il primo podio dal suo rientro in F1, con l’ennesima gara all’attacco e firmando forse il sorpasso più bello del gran premio. E adesso son uccelli per diabetici.

RAIKKONEN – Voto 0 ad Iceman, poco inquadrato e soprattutto mai protagonista di un team radio pieno della sua spiccata epicità. Della sua prima, brillante, gara(Voto 8) con Alfa Romeo non ce ne facciamo nulla!

STROLL e KVYATVoto 8 – Non se li fila proprio nessuno durante il week di gara, ma sono tra le sorprese più positive di questo fine settimana! Il canadese finalmente inizia a dimostrare di non essere in F1 solo per via del paparino, mentre il russo è autore di una gara pazzesca, con tanto di sorpassone su Gasly della casa-madre Red Bull.

FIA – Voto 2 alla federazione e allo strategic group di Brawn, che ci hanno logorato gli zebedei con la storia del nuovo regolamento tecnico, con le nuove ali che dovevano favorire i sorpassi e rallentare le monoposto di 1,5 secondi. Risultato? 2 Sorpassi in gara e monoposto che distruggono i record del circuito(ci piace!).

MELBOURNE – Voto 10 a queste tipette qui sotto che hanno salvato i tifosi Ferrari da un’inevitabile svenimento, di fronte al distacco abissale rimediato dalla SF90 in qualifica

COMMENTI MEMORABILI – Per la serie commenti memorabili del Clan, il vincitore è indubbiamente Francesco Sciortino, che commenta cosi il ritiro della Mclaren di Sainz:

I VOSTRI VOTI, IL PILOTA DEL CLAN – Sveliamo adesso finalmente i vostri voti e chi avete scelto come Pilota del Clan e chi ha avete scelto per il Premio Mazzacane. Ecco il risultati a questa pagina!

TI PIACE IL PAGELLONE? – Unisciti al nostro Clan mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!