F1 – Red Bull – Verstappen: “Lotteremo anche noi”

SOL LEVANTE – È un Max Verstappen soddisfatto e orgoglioso a fine gara. Il ‘bad orange’, terzo al traguardo del Gran Premio d’Australia, è il primo pilota a riportare un motore di casa Honda su un podio di Formula 1, dal rientro del motorista giapponese in massima formula nel 2015. Max ha dimostrato che c’è del potenziale per la RB15 e che il proseguo della stagione porterà i frutti sperati nel giardino di Milton Keynes.

Le dichiarazioni a caldo del talento olandese di casa Red Bull.

È stata una buona gara, migliore rispetto alle nostre aspettative.                 Il fatto – soprattutto – che abbiamo potuto dare del filo da torcere a Lewis e superare Sebastian in una pista così difficile per i sorpassi, è molto positivo per il proseguo della stagione.

Verstappen si mostra soddisfatto di come procede lo sviluppo in fabbrica e la partnership con il nuovo motorista nipponico.

La macchina è in buona forma, è un buon inizio per noi. Continueremo il lavoro di sviluppo partendo dalle buone basi costruite qui in Australia. La Honda si sta comportando egregiamente con il nuovo motore. C’è tanto potenziale ancora da sviluppare.

Arrivano i ringraziamenti ufficiali da parte della Honda per le due scuderie motorizzate con le power unit giapponesi. Un weekend che ha visto il terzo posto di Verstappen e il decimo da parte della Toro Rosso di Daniil Kvyat.

L’ultimo pilota a podio con un motore Honda, in questo caso anche come costruttore, era stato Rubens Barrichello al Gp di Gran Bretagna 2008

 


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!