f1 leclerc intervista gp belgio spa

F1 Ferrari, Leclerc: Sogno che s’avvera, vittoria per Anthoine – Interviste GP Belgio 2019

Formula 1 GP Belgio, Ferrari interviste e dichiarazioni dal circuito di Spa Francorchamps

La raccolta di dichiarazioni del team principal Mattia Binotto e dei due piloti Ferrari, Charles Leclerc Sebastian Vettel al termine delle gara del gran premio del Belgio di Formula 1 che ha visto la prima vittoria per la scuderia di Maranello, grazie all’ardua resistenza di Leclerc nei confronti di Lewis Hamilton e al gioco di squadra di Vettel.

f1 notizie ferrari intervista leclerc gp belgio

LECLERC: È stata una gara molto difficile, faticato parecchio per le gomme soprattutto alla fine. Ma ho fatto molto meglio di Budapest, sono molto contento. E’ stato un buon weekend per me, pole position e prima vittoria.

Battere Lewis non è stato semplice, in gara è stato molto complicato ma sono contento di averlo tenuto dietro.

E’ un sogno che avevo fin da bambino, d’altro canto è stato un weekend molto difficile, ieri abbiamo perso un amico. Vorrei dedicare la mia prima vittoria a lui. Siamo cresciuti insieme sui kart. Non posso godermi appieno la mia prima vittoria, ma sarà un ricordo che mi porterò nel cuore.

Ringrazio Seb, perchè senza il suo aiuto non sarei riuscito a tenere Lewis.

Sorridente il team principale Mattia Binotto, ai microfoni di Sky. Prima vittoria anche per il manager italiano, al comando della scuderia Ferrari.

BINOTTO: Charles è andato molto forte tutto il weekend, come anche in Bahrain. E’ stato molto veloce, se l’è meritato tutto questo gradino più alto del podio. L’ha voluto molto anche per Anthoine.  La vittoria fa bene? Si fa bene, fa bene al morale.

Ora abbiamo questo evento a Milano per i nostri 90 anni, speriamo ci sia una piazza gremita. Per Monza le aspettative sono elevate, dobbiamo cercare di tenerle basse. A Monza avremo motore nuovo, ultima e terza unità. Ma si è visto, introdurre unità nuova non è che sia affidabile, quindi questa è la nostra prima preoccupazione in questi giorni.

Sono contento per lui(Charles), per la squadra, per i tifosi. Gara lunga e difficile, abbiamo sofferto al muretto (e anche voi sul divano). Contento per come sia stata gestita. Vettel ha fatto un ottimo gioco di squadra, era obbligatorio fermarlo presto per rallentare gli avversari. Partendo dalla prima fila bisogna sempre provare a fare uno-due. Loro poi hanno girato molto forte con le gomme medie, quindi è stato molto difficile proteggere la vittoria

Più scuro in volto Sebastian Vettel, solo quarto oggi al traguardo. Il pilota tedesco ha sofferto parecchio con le sue gomme, in particolar modo con le gomme medium dopo il primo pit stop. Fondamentale il suo aiuto nel “rallentare” quanto basta Lewis Hamilton.

VETTEL: non avevo il passo non mi sentivo a mio agio in macchina, consumano davvero tanto le mie gomme. Penso sia giusto giocare per se stessi, anche se oggi avevo capito di non aver possibilità cosi ho deciso di mettermi al servizio della gara.

Monza? Dovrebbe andare bene, siamo forti su questo tipo di piste. Vedremo cosa saremo in grado di fare la prossima settimana.


La raccolta di dichiarazioni del team principal Mattia Binotto e dei due piloti Ferrari, Sebastian Vettel e Charles Leclerc, al termine delle qualifiche del gran premio del Belgio di Formula 1.

f1 qualifiche leclerc ferrari pole position gp belgio

Prima fila tutta rossa, con Leclerc capace di segnare il nuovo record del circuito e distaccare di ben 7 decimi il compagno Vettel che completa la doppietta Ferrari. La SF90 ha dominato il primo e ultimo settore del circuito di SPA, dimostrando ancora una volta le doti velocistiche nei lunghi rettilinei, nonostante il mancato debutto della nuova power unit SPEC 3.

LECLERC:  Ho avuto ottime sensazioni, il primo settore non l’ho fatto esattamente come avrei voluto, soprattutto la prima curva. Ho faticato parecchio per il traffico. Dal secondo settore siamo stati molto forti ed è stato fantastico.”

“Non stavo tanto a pensare alle scie, ho cercato solo di preparare al meglio il giro, volevo stare da solo e ci sono riuscito.”

“Ieri abbiamo faticato un pò nel passo gara, quindi dobbiamo lavorare su quello, ma oggi abbiamo dimostrato di poter fare molto bene!

Deluso invece Sebastian Vettel, non perfetta la preparazione nel giro di lancio del suo ultimo tentativo, con parecchie monoposto davanti alla sua Ferrari.

f1 qualifiche vettel gp belgio interviste spa

VETTEL:  “La prima fila non è male, ma per lottare per la pole mi sono trovato troppo in coda durante il giro di lancio, questo non aiuta. Comunque non cerco scuse, cercheremo di dimostrare di avere un buon passo gara domani. La temperatura dovrebbe scendere domani, questo dovrebbe aiutarci a preservare le gomme.”

 


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!