F1 Ferrari Vettel, una volta che mi ritiro sarà per sempre 2

F1 | Vettel: “Quando mi ritirerò, sarà per sempre” – Ferrari, GP Abu Dhabi

Vettel si ritira? Ma quando mai. Alla vigilia del GP di Abu Dhabi (ultimo appuntamento dell’anno) il pilota Ferrari allontana l’ipotesi di un addio alla F1, ma spiega che quando arriverà il momento del ritiro smetterà per sempre.

Sebastian Vettel caccia via gli spettri del ritiro dalla F1 per l’ennesima volta. Si prepara ad ottenere il massimo risultato con la Ferrari nel 2020, facendo tesoro degli errori del 2018 e del 2019, con la consapevolezza di avere in squadra uno squalo assetato di pole e vittorie di nome Charles Leclerc.

Le dichiarazioni rilasciate al termine della secondo posto ottenuto in Canada, dopo la famigerata manovra ai danni di Lewis Hamilton, in cui diceva che la F1 non era più lo sport di cui si era innamorato, avevano lasciato intendere molti che fosse arrivato il momento del ritiro per Sebastian.

In seguito, i successi consecutivi di Leclerc a Spa e Monza, hanno spostato il baricentro della tifoseria Ferrari più sul versante del Principato che di quello teutonico. Milioni di fan della Rossa hanno trovato in Charles quella fiamma che ha nuovamente riacceso le speranze di vittoria del Mondiale F1. A brevi termini, s’intende.

Ma Vettel non demorde, resiste, va avanti. Ottiene l’agognata vittoria a Singapore. Poi paga negli ultimi GP, qualche errore suo, del team e la crescita degli avversari. Ma le motivazioni per il 2019 erano già belle che andate, e le speculazioni sul ritiro sono continuate, invece Vettel rilancia ancora, affermando che è il momento di pensare alla nuova stagione di F1, che lo vedrà ancora una volta protagonista.

Il ritiro di Vettel sarà definitivo, ma è ancora lontano

“Per me è chiaro: quando mi fermerò, non tornerò più. Devi essere semplicemente felice ed essere in grado di dire che è così”, chiarisce Vettel. “E non ho intenzione di ritirarmi presto. Sono molto contento di correre”.

“Penso che l’età non sia cruciale per noi [piloti di F1] come in altri sport. Ma alla fine, è lo stesso in tutti i casi – se vai abbastanza bene, sei ancora abbastanza giovane”, risponde così Vettel alle domande dell’agenzia tedesca DPA.

Cosa ci sarà nel futuro del campione tedesco?

“Sono in Formula 1 da dodici anni ormai e quindi ho una prospettiva molto diversa rispetto a prima. Giudico le cose con un po ‘più di distanza e non così in fretta. È il lusso di avere qualche anno sul cronometro”, prosegue il pilota Ferrari.

Anche se il ritiro non è alle porte, Vettel ha già immaginato qualcosa per il suo futuro, sebbene non ci siano dei piani stabiliti al momento. “Penso sia normale che, dodici anni dopo, a volte provo a guardare avanti e a pensare a ciò che verrà dopo. Non mi sembra giusto porre fine a qualcosa di così decisivo nella vita e quindi non avere alcun piano per il futuro.”

Piani che però molto probabilmente riguarderanno il mondo del motorsport: “Alcune [idee] hanno a che fare con le corse automobilistiche, per ovvie ragioni. Sarebbe il modo più semplice: conosco il mondo, è il mio ambiente, conosco le persone e qui posso sviluppare e mettere su qualcosa in tempi relativamente brevi”

Fonte: DPA


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!