Ferrari ritira il ricorso del GP del Canada

F1 – Perchè Ferrari ritira il ricorso contro la penalità a Sebastian Vettel nel GP del Canada

F1 Ferrari, secondo le riviste inglesi, avrebbe ritirato il ricorso contro la penalità di Sebastian Vettel al GP del Canada

Caso penalità Sebastian Vettel, ultime notizie: secondo le riviste inglesi Motorsport Magazin e Daily Mail, la Ferrari avrebbe deciso di ritirare il ricorso contro la penalità assegnata a Sebastian Vettel durante il GP del Canada.

F1, ferrari ritira il ricorso

Ma il caso si infittisce, gli uomini di Mattia Binotto starebbero studiando soluzioni alternative alle procedure previste dagli organi FIA. Scopriamo perchè Ferrari ha deciso di ritirare il ricorso contro la penalità di Vettel e quale nuove strade si stanno tentando a Maranello.

Ferrari, termine scaduto per ufficializzare il reclamo

La Ferrari aveva 96 ore di tempo per portare prove concrete nelle mani della FIA, una volta comunicata ufficialmente la volontà di presentare ricorso.

Le 96 ore sono praticamente agli sgoccioli e Mattia Binotto avrebbe scritto una lettera agli organi FIA in cui comunica ufficialmente che Ferrari non ha intenzione di continuare la pratica del ricorso.

Cosa avrà fatto cambiare idea gli uomini di Mattia Binotto? E cosa ne penserà Sebastian Vettel?

Il pilota tedesco nel frattempo è stato ufficialmente graziato per la sua scenata al termine del Gran Premio del Canada

Perchè Ferrari ha ritirato il ricorso? Si tenta una nuova strada col TAS

Secondo l’autorevole Franco Nugnes di motorsport.com, la Ferrari starebbe valutando di spostare la questione fuori dall’ambito FIA, dove il successo dell’eventuale ricorso avrebbe avuto probabilità nulle.

I legali di Maranello starebbero raccogliendo più dati ed evidenze possibili, per spostare la questione al TAS(Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna), un organo autonomo e indipendente.

Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda.

 


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!