F1 – Briatore demolisce i sogni Ferrari: “Non è cambiato nulla rispetto al 2018”

LA SENTENZA – Sull’avvio di stagione deludente della Scuderia di Maranello, immancabili arrivano come una pietra tombale le parole di Flavio Briatore. L’imprenditore piemontese ai microfoni di Radio Capital non ha usato mezze misure per rimarcare il gap tra Ferrari e Mercedes che si è palesemente evidenziato a Melbourne:

Non è cambiato assolutamente niente. Hanno 3 mesi di tempo, d’inverno, per preparare le macchine perché ormai ci sono più di venti gare, ma il distacco che c’era nelle ultime gare del 2018 è esattamente lo stesso.

Il libro delle scuse comincia alla prima gara. Sarà molto dura se è così.

SIAMO PROPRIO SICURI? – Se non ci vuole certo la sfera di cristallo per riconoscere che i valori in campo sono abbastanza delineati, si potrebbe pensare che comunque il Gran Premio d’Australia vada considerato un evento a sé per la sua particolarità, dato che  è pur sempre un circuito cittadino. Oppure no?

Il Gran Premio d’Australia è un po’ atipico. Però se vai forte, vai forte dappertutto.

MANCA UNO STEP – E si prosegue con un’altra sentenza piuttosto diretta (alla Ferrari?). Secondo l’ex manager di Benetton e Renault F1 nessun team ha fatto lo step necessario per raggiungere la Mercedes, ancora inesorabilmente davanti a tutti gli altri:

Per battere la Mercedes bisogna recuperare 8-9 decimi. Ma non l’ha fatto nessuno, per cui la Mercedes continuerà a dominare. Loro sono abituati a vincere, gli altri sono abituati a correrle dietro.

MA DOVE SONO I GLADIATORI? – Flavio non perde l’occasione per una puntura di spillo anche nei confronti dello spettacolo-non-spettacolo della F1, puntando il dito contro l’eccesso di valori e contenuti tecnologici nei Gran Premi di Formula 1, poco coinvolgenti per il pubblico a detta dell’imprenditore piemontese:

Le gomme sono una variante così importante che è diventato quasi un campionato gomme più che un campionato piloti. Ormai la Formula 1 è diventata talmente tecnologica che durante le gare la gente ascolta i telecronisti che ti parlano di gomme, di gomme e di gomme… anziché parlare di gladiatori che si battono l’uno contro l’altro. Che è quello che piacerebbe a tutti.

DITECI LA VOSTRA – Siete d’accordo con il Flavio nazionale? La Ferrari avrà qualche chances di lottare per il titolo nonostante la batosta devastante di Melbourne, oppure ha davvero molto da lavorare per sanare il gap con la Mercedes?

 


Share

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!