MotoGp – Gp Valencia – Il Pagellone

NE RESTERA’ SOLTANTO UNO –  Tra i laghi artificiali del ‘Ricardo Tomo’ di Valencia, è andato in scena il finale della stagione 2018 di MotoGP. La pioggia è stata la vera protagonista, seminando giro dopo giro le sue(anche illustri) vittime.
“Ne resterà soltanto uno”. Highlander ? No, ma è quello che veniva da pensare ad ogni caduta. Cari membri del Clan, ecco l’ultimo Pagellone per la classe regina!

DOVIZIOSO / POSEIDON – 8  Il Poseidone del giorno, il nostro “DesmoDovi”. Vincitore e domatore delle profonde acque Valenciane. Mantiene freddezza e la lucidità in entrambe le gare, mentre i colleghi naufragano nel triangolo delle Bermuda di ‘curva 12’. Uno dei successi più belli della sua carriera.

RINS – 8  Gioia e rimpianto per lo spagnolo di casa Suzuki, che stava per regalare una gioia indescrivibile al team di Brivio. Dopo aver creato un vuoto nella prima parte di gara, viene ripreso dai due sub italiani (Rossi e Dovizioso). Conclude con la piazza d’onore, l’ennesimo podio di una stagione da incorniciare.
Determinato.

ESPARGARO’- 8.5  Lacrime di commozione per il piccolo di casa Espargaro’ che centra una vera impresa per lui e per KTM, al primo podio nella classe regina. Dopo un duello a suon di ‘schiaffoni’ con Marquez nella prima parte di gara, guida con giudizio e freddezza nella seconda, conquistando il podio. Commovente.

ROSSI – 7 Partito (quasi) dal fondo dello schieramento (16esimo) porta in scena una rimonta eccezionale, portandosi in pochi giri a ridosso dei primi. Se non fosse stato fermato dalla bandiera rossa in “gara 1”, forse, avrebbe portato a casa la tanto agognata vittoria stagionale. Termina anche lui la sua gara nella laguna di ‘curva 12’, provando a ricucire lo “strappo” da Dovizioso. Quasi la replica della Malesia, ci ha preso gusto a farci volare il telecomando dal balcone sul finale di gara. ETERNO

PEDROSA – 7  E’ giunto il tempo dei saluti e delle lacrime per la nuova ‘MotoGP Legend’ Dani Pedrosa. Il buon Camomillo, porta con esperienza  al traguardo la sua moto, arrivando ad assaporare il podio. Sarebbe stato un bel finale per un ragazzo mai sopra le righe. Malinconico

MARQUEZ – 6.5 Non ha più niente da chiedere a questo 2018 il 93 di casa Honda. Ma accontentarsi non è nello stile dello spagnolo: nonostante una spalla che non vuole saperne di stare al suo posto, continua a rischiare e tirare come un matto. Cade, esce la spalla, la rientra. Cade di nuovo, esce la spalla, rientra la spalla. Eroico. Legatelo!

PIRRO – 7.5  Michelone nazionale chiude a un solo secondo dal podio. L’ennesima prestazione di alto livello per il tester Ducati e campione italiano SBK. Riesce a restare a galla durante il nubifragio, concedendosi un bel duello con Daniel Pedrosa. Vero duro

VINALES – 5 Dopo un sabato da topgun, lo spagnolo si dimentica di partire dalla prima piazzola, rimonta qualche posizione ma esce di scena in maniera coreografica. Ci aspettavamo sinceramente di più.

LORENZO – 3  La pioggia non è certo amica del maiorchino, questo è un suo tallone d’Achille ben noto, ma oggi è completamente naufragato. Lo ritroveremo spiaggiato nella prossima edizione del ‘Isola dei Famosi’ spagnola. 

 
 

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!


PER APPROFONDIRE 
GP Messico 2019, Città del Messico FORMULA 1 – Ultime Notizie

Le ultime notizie dal circuito Hermano Rodriguez di Citta del Messico, per il Gran Premio del Messico


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!