F1 Ferrari - Vettel

F1 Ferrari – Vettel: “Aiuterò Mick Schumacher come fece suo padre con me”

F1 Ferrari – Vettel: “Aiuterò Mick Schumacher come fece suo padre con me”

La stagione di Sebastian Vettel è stata caratterizzata da più ombre che luci, a causa della mancanza di feeling con la SF1000. Nonostante le difficoltà riscontrate alla guida della Rossa, il tedesco ha cercato di migliorare le sue prestazioni per concludere degnamente la bella storia d’amore con la rossa.

Va da sé che il mio anno è stato molto difficile. Solo nell’ultimo periodo sono tornato a sentirmi a mio agio con la vettura, per cui non mi sento di andare ad elencare questo o quell’episodio. Di sicuro ci sono molte cose che in questa stagione non sono andate per il verso giusto, ma recentemente siamo riusciti a raddrizzare un po’ di situazioni e credo che i miglioramenti si siano visti. Ora punto a chiudere bene queste due gare, lo voglio fare per me ma anche per tutti i ragazzi della Ferrari che ci mettono sempre tanta passione e meritano tutto il bene possibile. Questo vale per i meccanici, per gli ingegneri ma anche per tutte le persone che lavorano incessantemente a Maranello”.

Sebastian ha parlato anche dell’approdo in F1 di Mick Schumacher dal 2021

Mick è un ragazzo eccezionale e ovviamente ho un legame molto speciale con suo padre. È un peccato che Michael non sia stato in grado di assistere negli ultimi anni alla progressione di Mick e al suo passaggio in Formula 1. Mi piace molto Mick, andiamo d’accordo e sono felice di dirgli tutto quello che so. Ho visto suo padre vincere molte più gare di quante Mick avrebbe potuto vedermi vincere. Per lui è molto importante trovare e seguire la sua strada. Sicuramente per quanto mi sia stato d’aiuto Michael, quando gli chiedevo delle cose e mi dava consigli, sto cercando di fare lo stesso con Mick”.

F1 Ferrari – Vettel: “Non ho rimpianti in Ferrari. Pronto alla sfida con Aston Martin”

“Non ho rimpianti, ho avuto 6 anni fantastici. Cerco di pensare a questa stagione. Lo devo alla squadra, ai miei meccanici, ma di sicuro non vedo l’ora di affrontare la nuova sfida. Sono ancora affamato e voglio ancora ottenere qualcosa anche se è passato tanto tempo. Al momento se vuoi vincere le gare devi essere su una Mercedes. Mi dispiace non essere lì il prossimo anno. Non vedo l’ora di affrontare la nuova sfida.L’Aston Martin sembra una squadra divertente. È un ambiente completamente nuovo, tutto è nuovo. Sembra eccitante, non vedo l’ora di scoprirlo”.


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!