F1 – Villeneuve: Schumacher non aveva rispetto per gli avversari

Intervistato dal giornale Expressen, il campione del mondo di Formula 1 1997, Jacques Villeneuve, ha messo a confronto Michael Schumacher con Lewis Hamilton, paragonandoli sul fronte della sportività in pista e sul rispetto verso i rivali.

Secondo il figlio del grande Gilles, ai moderni piloti di F1 manca totalmente il rispetto verso i proprio avversari. E questo è dovuto a degli cattivi esempi che puoi col tempo sono stato emulati da più giovani.

Tra i “cattivi esempi”, rientra, secondo il canadese, proprio il sette volte campione del mondo di Formula 1, Michael Schumacher

VILLENEUVE: “Schumacher aveva una totale mancanza di rispetto per gli altri piloti. Ha iniziato un’era dove tutti gli altri piloti fanno lo stesso.

Se guardiamo alla Formula 2 e F3, è veramente strano che non ci siano stati incidenti mortali, vista la totale mancanza di rispetto in pista vista in questi ultimi anni.

Jacques ovviamente fa riferimento agli episodi in cui lui stesso s’è trovato faccia a faccia con Schumacher, come il controverso incidente che decise il mondiale F1 1997.

villeneuve-schumacher-jerez-1997

O la finale del mondiale 1994, dove Schumacher andrò a scontrarsi con Damon Hill, compagno di squadra di Villeneuve nel 1996

Il canadese ha proseguito introducendo un altro esempio negativo, chiaro il riferimento a Max Verstappen e alla sua famosa “mossa” in fase di frenata, poi copiata da altri piloti.

VILLENEUVE: In F1 oggi è lo stesso. I piloti adesso cambiano direzione in fase di frenata, una cosa gravissima che non andrebbe fatta!

C’è però un pilota di Formula 1 che secondo Jacques andrebbe preso come esempio positivo da seguire. Ed è il pentacampione del mondo, Lewis Hamilton. Secondo Jacques, Hamilton ha sempre rispettato i suoi avversari, non macchiando mai la sua carriera di episodi controversi.

VILLENEUVE:  Lewis è un grande perchè finora non ha fatto nulla di cui debba vergognarsi. E’ veloce e un pilota corretto in pista. Questa è la vera differenza, un pilota veloce ma pulito.

Parole “pesanti” quelle di Jacques, siete d’accordo con il canadese? Parliamo nei commenti!


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!