F1 | Vettel: “Problemi al DRS? Qualcuno ha dormito un po’…” – Ferrari, GP Abu Dhabi 2019

F1 Ferrari, Vettel GP Abu Dhabi, intervista a fine gara

Sebastian Vettel bacchetta la FIA per il problema al DRS, intervistato da Sky Sport F1 commenta la gara del GP Abu Dhabi 2019

Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel chiude il GP di Abu Dhabi in quinta posizione dietro Valtteri Bottas. Il tedesco della Ferrari, partito con gomme soft, ha subito l’impossibilità di utilizzare il DRS e tentare così l’attacco su Verstappen nei primi giri del gran premio.

La FIA non ha spiegato ancora cosa è successo e perché non ha abilitato il DRS per gran parte della gara. Non è difficile comprendere, tuttavia, che questo ha comportato un disagio sia per Vettel, che per gli altri piloti che sono partiti con una strategia più aggressiva, tentando di spingere al massimo nei primi giri.

Le gomme soft di Vettel si sono usurate troppo presto dietro gli scarichi di Verstappen, e la Ferrari ha dovuto ripiegare su una strategia alternativa e di difesa. Dopo il secondo pit, Vettel è stato bravo a superare Albon, recuperando 14 secondi in 12 giri.

Ecco il commento della gara del GP di Abu Dhabi ai microfoni di Sky Sport F1, intervistato da Mara Sangiorgio: “Come giudicare questa gara? Un po’ come l’intera stagione.”

“Partenza molto bene, ma poi niente da fare, le gomme soft sono state buone all’inizio ma senza DRS…Verstappen aveva la scia di Charles e quindi sorpassarlo è stato difficile.”

“Non so perché non c’era il DRS, forse qualcuno lassù ha dormito un po’…”

“Ma dopo sono un po’ dispiaciuto per i meccanici perché il nostro pit stop non è stato forte quest’anno come oggi. Ma non è colpa dei meccanici. Tutti i meccanici sono il cuore della squadra. Per questo mi dispiace. Dopo è stato difficile per noi fare grandi cose in questa gara.”

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!