F1 – Vettel – Dategli un’altra chance, grazie!

RITROVARE FIDUCIA – La fine dello scorso mondiale è stata caratterizzata da una campagna quasi diffamatoria nei confronti del pilota della Ferrari, Sebastian Vettel: attacchi più o meno pesanti e secondo noi gratuiti nei confronti del tedesco. Certamente non si possono chiudere gli occhi di fronte i suoi(tanti) errori nella seconda parte della stagione. Ma non bisogna dimenticare le vittorie e le gioie che ha dato a milioni di tifosi italiani negli ultimi quattro anni.

 

COME CON SCHUMY – Purtroppo noi italiani abbiamo la memoria corta, alle prime difficoltà siamo pronti a scendere dal carro del vincitore o a salirci al momento opportuno. Neanche Schumacher a fine 1999, era ben visto dai media e carta stampata e anche tra i tifosi, serpeggiava già il malumore e la frustrazione, comprensibile per un titolo mondiale Piloti che sembrava prigioniero di un maleficio.

Dopo il primo mondiale vinto, la consacrazione a divinità.

L’ANNO DELLA VERITÀ A Maranello, dopo l’epurazione di Maurzio Arrivabene da ruolo di team principal, alcune voci dicono che la posizione di Vettel non sia più granitica come fino a qualche mese fa, lasciando addirittura voci di un possibile e clamoroso  ritorno di Fernando Alonso a Marenello. Roba più da film romantico che concreta. Sebastian era ben visto dall’ex direttore sportivo Arrivabene, ma all’interno della squadra non crediamo assolutamente che si sia inimicato i meccanici o gli ingegneri del Cavallino. Il tedesco ovviamente non potrà sbagliare, soprattutto con un giovane rampante accanto come Leclerc.

Sebastian, piaccia o no, rimane ancora il pilota titolare di riferimento per la corsa al titolo mondiale, per provare a detronizzare il campione del mondo, Lewis Hamilton e la Mercedes: squadra fortissima e con risorse umane e tecniche di prim’ordine, senza entrare in becere polemiche di favoritismi o non.

Vettel ha bisogno di tranquillità in squadra e, ovviamente, una monoposto all’altezza di reggere la sfida contro l’armata anglo-tedesca. Dare un’altra, ultima chance è fondamentale e giusto: il ragazzo lo merita, per quello che ha dato negli ultimi anni. Soprattutto a livello emotivo, esternando un’amore verso la Rossa forse unico nel suo genere.

 

[products ids=”2231,2280,1489″ columns=”3″ orderby=”popularity” ]

 

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!