F1 – Verstappen: Nessuno sa perchè la Ferrari sia cosi veloce

Max Verstappen ammette che “nessuno sa” come la Ferrari sia riuscita a generare così tanta potenza e velocità sui rettilinei durante le gare, ma spera che la Red Bull possa raggiungere il livello della Scuderia e della Mercedes a metà della stagione.

Verstappen pensa che tutte le altre squadre siano all’oscuro della fonte del potere Ferrari, ma vuole che la Red Bull raggiunga un livello simile grazie alla nuova partnership con la Honda.

VERSTAPPEN: “Penso che abbiamo ancora bisogno di aggiungere più potenza, ma siamo un po ‘più vicini. Dal lato auto dobbiamo anche migliorare per davvero competere.

Speriamo che a metà stagione non dovremo dire che possiamo combattere solo su circuiti senza rettilineo.

L’olandese pensa che in ambito power-unit, sia la Ferrari il nuovo punto di riferimento. I tecnici Red Bull sono convinti che Ferrari abbia trovato qualcosa di nuovo e totalmente “oscuro” agli altri fornitori.

“Stiamo ancora perdendo tempo sui rettilinei, questo è un dato di fatto. Soprattutto rispetto alla Ferrari. Hanno trovato qualcosa quest’anno ma nessuno sa cosa sia. Hanno fatto i compiti e dobbiamo fare in modo di avvicinarci al telaio e al motore. “

Circa una settimana fa, il primo a ipotizzare un’ipotesi sulla potenza del motore Ferrari, è stato proprio il team manager Red Bull, Horner, che aveva puntato l’attenzione sul carburante Shell.

L’olandese ammette che non si aspettava risultati immediati da Honda e che la Red Bull è “soddisfatta” dell’inizio del 2019. Verstappen analizza cosi il suo inizio di stagione:

“Sono molto contento della Honda finora. Il motore è molto affidabile. La potenza potrebbe essere migliore,  ma lo sapevamo. In Honda stanno lavorando duramente. Non possiamo lamentarci.

Penso che nessuno si aspettasse che saremmo stati in grado di vincere subito – non penso che sia realistico. Con un nuovo partner ci vuole un po’ di tempo.

Verstappen crede che la Red Bull necessiti anche di ulteriori carico aerodinamico, attualmente anche questo minore rispetto ai rivali Ferrari e Mercedes

Tanta l’attenzione dunque su Ferrari e la sua power-unit, Max è comunque attualmente terzo nel campionato piloti dopo le prime tre gare in Australia, Bahrain e Cina. Proprio davanti ai rivali Ferrari di cui tanto gli avversari prestano attenzione, nonostante attualmente siano davanti alla scuderia di Maranello..

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!