F1 Ferrari, Leclerc: il circuito del Paul Ricard ha troppe vie di fuga

Ferrari, Leclerc è pronto per il GP di Francia, il suo pensiero sulle vie di fuga del circuito di Paul Ricard

Un Charles Leclerc fiducioso, nella sua anteprima al Gran Premio di Francia, ottavo appuntamento del mondiale Formula 1 2019.

Nella scorsa edizione del Gp di Francia(qui gli orari tv), la Ferrari ha conquistato il terzo gradino del podio con Kimi Raikkonen, mentre Sebastian Vettel è stato costretto a una difficile rimonta per via di un contatto alla partenza, con la Mercedes di Bottas.

Il pilota monegasco è felice di tornare al circuito del Paul Ricard, in cui l’anno scorso ha festeggiato il suo primo ingresso in Q3, al volante dall’Alfa Romeo Sauber.

leclerc felice di tornare al paul ricard per il gp di francia

Leclerc però si unisce al filotto di critiche sul circuito del Paul Ricard, colpevole di disporre di un numero eccessivo di vie di fuga che permettono facilmente di trovare il limite, visto il rischio bassissimo di danneggiare le monoposto.

LECLERC: La pista del Paul Ricard è una pista abbastanza nuova per me, nonostante sia vicino casa. Ho degli splendidi ricordi legati al Paul Ricard, lo scorso anno sono riuscito qui ad eccedere per la prima volta in Q3, nella mia carriera in Formula 1. Non dimenticherò mai quell’emozione!

Se devo essere sincero, il circuito però è abbastanza anonimo, per via delle sue vie di fuga infinite. E’ piuttosto improbabile finire contro le barriere, ed è facile trovare subito il limite. Sono felice di tornare qui e sono convinto che in Ferrari potremmo fare bene.

Aggiungiamo noi: oltre al numero infinito di vie di fuga in asfalto, queste creano anche una forte confusione visiva, per via delle loro linee colorate.

vie di fuga colorate paul ricard

E voi cosa ne pensate? Vi piace il circuito del Paul Ricard o siete d’accordo con le parole di Charles Leclerc?

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!