F1 Gp Italia - Toto Wolff e Lewis Hamilton commentano la velocità Ferrari

F1 – GP Italia, Toto Wolff: “La potenza Ferrari non è più normale”

In vista del prossimo appuntamento a Monza per il Gran Premio d’Italia, Toto Wolff e Lewis Hamilton commentano la “non più normale” velocità Ferrari in rettilineo

Guardando all’appuntamento di settimana prossima a Monza per il GP d’Italia, le ultime dichiarazioni di Toto Wolff e Lewis Hamilton, provano ad alzare ancor di più l’asticella Ferrari e abbassano quella Mercedes. Lo scopo probabilmente è quello di portarsi avanti su un’eventuale debacle al prossimo Gran Premio d’Italia, dicendo che – causa la grande velocità delle rosse sul dritto – tutto era già previsto e prevedibile.

Lewis Hamilton sembra piuttosto sfiduciato nel guardare ad una possibile lotta per la vittoria a Monza:

Lewis Hamilton: “Monza sarà un felice weekend per la Ferrari. In qualifica a Spa abbiamo perso oltre un secondo al giro, e Monza è tutta in rettilineo.  Quindi non c’è molto che io e Valtteri possiamo fare, non ci sono molte curve lì per raggiungerli. Nei prossimi giorni dovremo apportare alcuni importanti miglioramenti alla nostra velocità. Non so se sarà possibile, ma faremo del nostro meglio.”

Inoltre, il quotidiano tedesco Kronen Zeitung riporta una dichiarazione piuttosto forte di Toto Wolff, dopo aver stimato che il vantaggio della Ferrari sui rettilinei di Spa si avvicinava a 1,3 secondi a giro.

Toto Wolff: “Questo va oltre il bene e il male. […] La potenza della Ferrari non è più normale.

Il Boss Mercedes sembra ancora più timoroso perché sa che a Monza la scuderia del Cavallino Rampante porterà anche la nuova power unit Spec 3, che potrebbe raggiungere punte di velocità ancor più “mostruose” per dirla alla maniera di Wolff.

Il manager austriaco tuttavia omette che il passo gara Mercedes si è dimostrato per buona parte del Gran Premio del Belgio migliore di quello Ferrari. Negli ultimi giri, anche complice un maggiore degrado delle gomme di Leclerc rispetto ad Hamilton, l’immagine del podio stava per cambiare radicalmente.

Infine, commenta così il ruolo avuto da Sebastian Vettel nel rallentare Lewis quanto basta per garantire a Charles Leclerc la prima vittoria nella sua carriera di pilota F1

Toto Wolff: “Hanno fatto quello che dovevano fare per vincere”


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!