MotoGP – Svelato il “metodo Marquez” per non cadere!

SAN MARQUEZ DA CERVERA – In teoria, non ci sono santi da pregare quando vuoi riprenderti da una piega a 64° gradi che ti fa diventare amico intimo dell’asfalto di Brno. A meno che non ti chiami Marc Marquez e non abbia un talento spaventoso per i ‘miracoli’ su due ruote. Si perché quello che fa il pilota spagnolo è davvero roba da fuoriclasse, e scappa a volte anche di chiamarlo miracolo. Ma in fondo, se avere talento è essenziale per vincere, è solo il duro lavoro che ti permette di diventare il n°1 (o il n°93, se Marc preferisce).

BARICENTRO BASSO – Secondo Luca Salvadori (pilota e youtuber sempre più di successo), uno dei punti chiave – che poi fa la differenza in situazioni critiche – sarebbe il baricentro basso nella Honda HRC di Marc Marquez rispetto alle moto dei suoi avversari. Effettivamente, osservando l’altezza della seduta del pilota in un confronto tra Valentino Rossi e il campione spagnolo, si riesce ad intravedere la differenza. Ma perché sarebbe così rilevante? Lo scopriamo tra poco…

FLAT TRACK – La teoria del “baricentro basso” è strettamente collegata al mondo del Flat Track, con cui Marc non solo si diverte nel tempo libero, ma sperimenta e approfondisce tecniche di piega e recupero estremi che gli sono poi di grande aiuto in sella alla sua Honda. Magari prende spunto anche da Masa Ohmori – anche noto come la divinità del Flat Track in Giappone – che mescola con grande sapienza sport e gare di limbo.

ANCHE L’ANAGRAFE CONTA – E poi che dire, se sei Marc Marquez e coltivi il talento straordinario con cui sei nato, puoi fare davvero di tutto:

 

ALLA SCOPERTA DELLA NON-CADUTA – E adesso la parola al pilota/youtuber Luca Salvadori, che ci spiega in modo approfondito i segreti di Marquez per riuscire a scamparla (quasi) sempre!

PRODOTTI SUGGERITI DAL NOSTRO SHOP

[products ids=”2234″ columns=”3″ orderby=”popularity” ]

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!