F1 – Palmer: Raikkonen non ha mai messo pressione a Vettel

PRESSIONE ALLE STELLE – L’ex pilota Renault, Jolyon Palmer, durante un’intervista alla BCC, ha espresso il suo parere sulla scelta Ferrari di aver preferito Leclerc a Raikkonen al termine della stagione 2018.

Se la scelta poteva sembrare incerta dopo il gran premio d’Australia, le incredibili prestazioni di Leclerc nel gran premio nel Bahrain, hanno convito quasi tutti gli addetti ai lavori.

Palmer pensa che l’arrivo di Leclerc abbia enormemente aumentato la quantità di pressione sulle spalle di Sebastian Vettel

Palmer: Questo è proprio il motivo per cui Ferrari ha scelto Leclerc.

Raikkonen non faceva testacoda, ma non era in grado di vincere delle gare e quindi non metteva abbastanza pressione a Vettel

Il pilota francese ha poi continuato:

Palmer: Anche con tutti gli errori della scorsa stagione, Vettel ha chiuso davanti a Raikkonen. Adesso, con Leclerc, la pressione ha raggiunto nuovi livelli, Seb deve finirla con questi errori

Secondo Palmer, la cosa che più ha “infastidito” Vettel, è stata la sconfitta subita in qualifica, da sempre una delle qualità migliori del campione tedesco.

Vettel è sempre stato in forte in qualifica, ma Leclerc gli ha dato 3 decimi in Bahrain. Siamo solo al secondo gran premio, ma le critiche a Seb sono aumentate rispetto all’anno scorso.

Il fatto che abbia ripetuto lo stesso errore, dopo neanche due gare, fa pensare.

E voi siete d’accordo con le parole di Palmer? Davvero Ferrari ha scelto Leclerc per mettere pressione a Vettel, o semplicemente per non sfarsi sfuggire uno dei più grossi talenti emergerti ?

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!