F1 – Leclerc “Le prime gare in F1 sono state infinite”

Il neo Ferrarista Charles Leclerc, è tornato a parlare del suo primissimo approccio al mondiale di Formula 1. Il pilota monegasco è stato autore di un inizio stagione “complicato”, per poi esibirsi in un costante miglioramento che l’ha portato addirittura alle porte di Maranello.

Ecco le parole dell’ex pilota Alfa Romeo – Sauber, riferendosi al confronto tra Formula 2 e Formula 1:

La gestione gomme è molto più estrema in Formula 1 rispetto alla F2. La cosa che mi ha colpito maggiormente all’inizio, è stata la durata dei gran premi. Ero abituato a gare di 20 giri, in F1 ne devi fare altri 40 per completare una gara!

Leclerc ha poi aggiunto:

Considerando che nelle prime gare non eravamo molto competitivi, ogni gran premio sembrava infinito. Stavamo intorno alle 19esima posizione, non vedevo l’ora che la gara finisse..

 

Recentemente anche Alessandro Zanardi ha espresso il suo pensiero sulla nuova coppia Ferrari:

“Leclerc potrebbe dare una sveglia a Vettel, non che ne abbia bisogno. Leclerc, è un grandissimo talento, ma spero che Vettel resti il leader. Adesso ci potremmo togliere il dubbio, se in Ferrari il problema siano stati i piloti o meno

Parole di elogio sono arrivate anche da Giancarlo Minardi, storico patron dell’omonima scuderia di Formula 1

Leclerc è un predestinato, possiede delle doti fantastiche. Spero che Ferrari abbia ridotto il gap dalla Mercedes, durante questo breve inverno”

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!