F1 – Verstappen: “Non mi interessa chi sia il mio compagno di squadra”

F1 Ultime Notizie | Max Verstappen reagisce così alla sostituzione di Gasly con Alex Albon, volta dalla casa madre Red Bull almeno per tutto il resto della stagione 2019 di Formula 1.

La scelta della Red Bull di sostituire in corsa il compagno di Max Verstappen, apparentemente senza alcun preavviso, ha lasciato spiazzati molti, primo tra tutti Pierre Gasly.

Il pilota francese, promosso ad inizio anno dopo una stagione in Toro Rosso per sostituire il partente Daniel Ricciardo, si è trovato negli ultimi mesi nell’occhio del ciclone per le performance molto al di sotto del compagno Max.

Nonostante le conferme giunte anche in occasione del GP d’Ungheria, Helmut Marko e Christian Horner hanno probabilmente deciso per un cambio di rotta imminente, forse motivati anche dalla concreta possibilità di impensierire la Ferrari per il secondo posto del Campionato Costruttori.

La reazione del pilota olandese alla sostituzione del compagno di squadra

Intervistato dal quotidiano olandese Telegraaf durante la pausa estiva, ecco Max Verstappen che commenta così la sostituzione di Gasly con il nuovo compagno di scuderia, l’anglo-thailandese Alexander Albon. Molta sicurezza, grande pragmaticità e un po’ di ego verstappeniano che traspare da dichiarazioni non proprio così neutrali come sembrano:

“Certo che è un peccato per Pierre, ma personalmente non mi interessa chi sia il mio compagno di squadra. […] Il punto è che otteniamo prestazioni migliori con l’altra macchina e quindi guadagniamo più punti per la squadra”.

Fonte: Telegraaf

UNISCITI AL NOSTRO CLAN mettendo un like sulla pagina Facebook e raggiungici sul nostro Canale Telegram per commentare in diretta i principali eventi del Motorsport. Ti aspettiamo!


E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!