F1 – Honda: che regalo al Team Red Bull!

BENVENUTO PARTY MODE! – Stando a sentire il vecchio Helmut Marko, sembra che quest’anno Babbo Natale abbia fatto gli straordinari in casa Red Bull. Il potente consulente austriaco, in un’intervista rilasciata a motorsport.com, si è detto molto entusiasta del lavoro della Honda, nuovo partner per le Power Unit in Red Bull dal 2019.

“I dati ci rendono davvero ottimisti, anche per quello che riguarda l’aumento delle prestazioni. Per la prima volta potremo affrontare la qualifica con una modalità ‘party’. Il motore Honda è leggermente superiore a quello Renault e questo lo si può vedere analizzando i dati GPS forniti dal nostro partner. Riteniamo che saremo nella zona di Mercedes e Ferrari.”

NELLA SCIA DEI TOP TEAM – Fino ad oggi, riuscire ad integrare la ‘party mode’ (ovvero ‘Magic Button‘, per gli amici) sembrava una possibilità irraggiungibile ai più. L’intenso lavoro dei motoristi Honda sembra invece aver già dato ottimi frutti, raggiungendo un importante step per colmare il gap con i due top team. Dopo il divorzio con la Renault e le prestazioni un po’ sottotono degli ultimi anni, si prospetta un’interessante accoppiata tra il futuro telaio della RB15 e una Power Unit Honda ben più che promettente.

FERMARSI? MAI! – Ovviamente in Red Bull sono pienamente consapevoli che anche i tecnici di Maranello e Brackley stanno lavorando come dannati per la stagione che sta per iniziare. Ma ecco che un Helmut Marko decisamente ottimista ci spiega meglio anche questo passaggio:

“Loro ovviamente non stanno dormendo. Ritengo però che il loro livello sia già così alto da non poter fare un’ulteriori grandi passi in avanti. Anche se dovessimo essere 10 o 15 kW sotto, avremo la possibilità rimediare. Non è molto diverso da quando vincevamo con i V8”.

DITECI LA VOSTRA – E voi, membri del Clan, cosa ne pensate? Fa bene Helmut Marko ad essere così positivo, sognando magari già quest’anno un trionfo mondiale per il pupillo Max Verstappen?

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

Share

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento!