Nuova Ferrari – Le dichiarazioni dei piloti e di Mattia Binotto

ORGOGLIOSI DI ESSSERE FERRARI – È un Mattia Binotto  molto emozionato quello che sale sul palco accanto ai due presentatori, in occasione della presentazione della nuova Ferrari SF90. L’uomo che ha lavorato dietro le quinte per venticinque anni nei corridoi di Maranello, è arrivato finalmente sul ponte di comando. L’ingegnere nato a Losanna è determinato e orgoglioso di un ruolo cosi importante all’interno della Scuderia Ferrari. Le parole del team principal Mattia Binotto:

“È una giornata speciale. Cosa significa essere Ferrari? Passione, determinazione, appartenenza, coraggio e soprattutto continuare a portare avanti il sogno del nostro fondatore Enzo Ferrari. Abbiamo ancora un po’ di tempo per migliorare gli ultimi aspetti della monoposto continuando a lavorare duramente fino all’inizio del Mondiale”.

PRIMO GIORNO DI SCUOLA – Non è per niente intimorito dalla sfida che lo attende nei prossimi nove mesi e probabilmente nei prossimi ani. Quel Charles Leclerc da Montecarlo, il giovane pilota monegasco che ha fatto parlare di sé in positivo negli ultimi dodici mesi; quello che si è meritato di essere già protagonista sul palcoscenico mediatico della Formula 1 con i colori più “pesanti” e storici da indossare nel paddock della F1. Le parole di Charles Leclerc.

Ciao a tutti! Sono estremamente emozionato. E’ un sogno di quando ero bambino, è un giorno emozionate. Ho fatto parte dell’Academy e questo mi ha aiutato molto. Non vedo l’ora di iniziare lavorare con Seb è una grande opportunità perché ha vinto quattro Mondiali ed è un campione. Lavoreremo insieme e sarà una stagione stupefacente: arriveremo al successo.

Leclerc è il secondo pilota più giovane di ogni tempo a salire su una monoposto del Cavallino Rampante, chiamato dall’ex direttore Ferrari, Maurizio Arrivabene, a dare nuova linfa vitale alla squadra piloti del team italiano. Troppo giovane? Serviva un altro anno di apprendistato in Alfa? Reggerà la pressione? Tante sono le domande che in questi mesi ci siamo posti sul monegasco, alcuni anche storcendo anche il naso, dopo lo strepitoso finale di stagione di quel Kimi Raikkonen che ha fatto il percorso inverso di Leclerc.

NUOVE MOTIVAZIONI – È un Sebastian Vettel molto motivato quello che si è presentato oggi davanti alle telecamere e alle domande dei media accorsi a Maranello nel giorno della presentazione della nuova monoposto Ferrari. Il campione tedesco è parso rilassato e concentrato, per esorcizzare le paure e gli errori della seconda metà della passata stagione. Le parole del campione tedesco sul palco della presentazione.

Mi batte forte il cuore, è bellissima. Come squadra siamo sulla strada giusta e abbiamo le motivazioni giuste per fare bene. Non ho la mia tuta qui con me e non posso entrarci subito. Non vedo l’ora di guidarla!”


Seb, non vince dalla scorsa estate, dal quel GP del Belgio che sembrava avergli spianato la strada verso il tanto agognato titolo mondiale in “Rosso”. Errori e un calo prestazionale della SF71H, non hanno permesso al tedesco di competere con la Hamilton e la sua Mercedes. Lasciato alle spalle il vecchio anno, Vettel, punta dritto alla sfida contro i campioni del mondo della Mercedes, augurandosi di poter lottare fino alla fine con il campione inglese delle frecce d’argento.

E voi cosa ne pensate? Che previsioni avete sul nuovo team Ferrari? Fatecelo sapere nei commenti!

 

 

 

 

UNISCITI AL CLAN, SEGUICI SU FACEBOOK

E tu cosa pensi? Lascia un commento